Hellboy & B.P.R.D.: 1952

hellboybprd1952

Oggi parliamo di Hellboy & B.P.RD.: 1952, il primo volume dedicato alla gioventù del rosso eroe infernale.

Pubblicato da Magic Press nel consueto formato brossurato a 14 euro, raccoglie i 5 capitoli dell’omonima miniserie stampata in patria da Dark Horse, scritta dai veterani Mike Mignola e John Arcudi e disegnata da Alex Maleev, per la prima volta su al lavoro su un’intera miniserie del ragazzo infernale, dopo la storia tratta da Hellboy: Weird Tales #3.

hellboy-maleev
Hellboy di Alex Maleev

Ambientato, come si può facilmente intuire dal titolo, nel 1952, il volume ci narra della prima missione di Hellboy, inviato dal professor Bruttenholm, insieme ad una squadra del Bureau for Paranormal Research and Defense, ad indagare su una serie di misteriosi omicidi che hanno sconvolto un remoto villaggio brasiliano. Cosa collega una fortezza portoghese abbandonata, una troupe cinematografica, delle scimmie demoniache, i nazisti e un’antica e mostruosa divinità? A cercare di sbrogliare la matassa oltre ad Hellboy saranno Archie Muraro, ex tenente e pilota, Jacob Stegner, ex caporale del quarto fanteria, Susan Xiang, ex analista dell’FBI e Robert Amsel, ex consulente per la sicurezza di Princeton.

Mignola e Arcudi imbastiscono un’avventura misteriosa e ricca di colpi di scena, recuperando personaggi importanti e mostrandoci i primi momenti della vita adulta di Hellboy, alla ricerca di un suo posto nel mondo, contrapponendoli alle preoccupazioni del professor Bruttenholm per il futuro del suo protetto. Notevoli ed efficaci i disegni di Maleev, che riesce qui ad adattare il suo tratto particolare agli stilemi tipici di Hellboy conservando però la sua originalità.

L’ennessimo ottimo volume di Hellboy che Magic press sforna ultimamente, e un altro titolo impertibile per i fan di Hellboy e per gli amanti del buon fumetto.

 

 

 

Related posts

Leave a Comment