Hellboy all’Inferno volume 1: la Discesa

hellboy-hella

Oggi ci occupiamo di una altro illustre recupero, il primo volume di Hellboy all’Inferno: la Discesa.

Pubblicato da Magic Press intorno all’ottobre 2014, ha anticipato di circa un anno la recente ondata di nuovi volumi dedicati dell’universo narrativo creato da Mike Mignola (ultimamente, dopo anni di vuoto escono almeno un paio di volumi al mese).

Magic Press ci presenta il consueto brossurato, che stampa i primi cinque numeri della serie Hellboy in Hell, pubblicata negli USA da Dark Horse e costa 14 euro.

Nel precedente volume di Hellboy, il nostro infernale protagonista è morto eroicamente, (e se non avete letto Hellboy: la Tempesta e la Furia, e tutti i precedenti 11 volumi, correte a farlo) lo ritroviamo in questa nuova serie all’inferno (guarda un po’), dove il suo arrivo scatena una serie di eventi destinati a scardinare gli equilibri dell’oltretomba. Il suo viaggio lo porterà a scoprire la sua vera origine e a scontrarsi con gli ultimi membri della sua stirpe, in un’odissea criptica e misteriosa, che analizza e descrive perfettamente le difficoltà di Hellboy, novello Dante sballottato e trascinato da un demoniaco Virgilio attraverso i gironi che compongono questo inferno, quasi una marionetta in balia di eventi più grandi di lui.

Il tratto maturo di Mignola ed i suoi testi sono perfetti, il volume si legge tutto d’un fiato, tanto nei primi tre episodi, dove la trama si muove rapida e sono più centrati su Hellboy, quanto nei due successivi, un po’ più statici ma ugualmente affascinanti, in cui l’attenzione si sposta sui comprimari e su ciò che avviene attorno.

Un fumetto da leggere e rileggere, nell’attesa del prossimo e conclusivo volume, il cui ultimo capitolo è uscito negli Stati Uniti a giugno.

Related posts

Leave a Comment