B.P.R.D. volume 16: 1948

bprd16

Oggi parliamo del nuovo volume ambientato agli esordi del Bureau for Paranormal Research and Defense, sulle pagine del sedicesimo volume di B.P.R.D.: 1948.

Pubblicato da Magic Press in un volume brossurato di 144 pagine a 14 euro, raccoglie i cinque episodi della serie originale omonima, scritta da Mike Mignola e John Arcudi e disegnata da Max Fiumara.

É ovviamente il 1948, presso un sito di sperimentazione nucleare nel deserto dello Utah creature mostruose e bizzarre iniziano ad attaccare gli umani. Da dove arrivano? Qual è il loro scopo? Ad indagare sarà chiamato il professor Trevor Bruttenholm, tutore del piccolo Hellboy. Al suo fianco, oltre all’inseparabile demone dall’aspetto di una bambina russa, Varvara, l’affascinante dottoressa Anna Rieu, e Simon Anders, instabile e pericoloso in seguito agli eventi del precedente volume, 1947 (porta infatti, sigillati all’interno del suo corpo, grazie ad una runa incisa sul suo petto, gli spiriti di due vampire che lo avevano posseduto).

Nel frattempo, presso il quartier generale del B.R.P.D a Fairfield, Connecticut, osserviamo la vita del piccolo Hellboy, le difficoltà nel crescere in un mondo dove tutti sono diversi da lui e la relazione con il suo amico Archie.

Scritto magistralmente dalla coppia Mignola Arcudi, questa nuova incursione nel passato dell’universo di Hellboy ci fa conoscere un po’ meglio i personaggi e ne amplia la psicologia. I disegni di Fiumara sono perfetti per la storia, comunicandoci tutta l’angoscia e la sensazione di disagio che ne permea le pagine. Unico neo è forse un finale un po’ sbrigativo, ma dipende dal fatto che i mostri apparsi nel deserto dello Utah sono solo una scusa per fornire ai protagonisti delle motivazioni e un contesto in cui muoversi.

Lo consiglio a tutti, suggerendovi di recuperare tutto il materiale collegato ad Hellboy, anche perchè la Magic al momento sta, finalmente, sfornando un sacco di volumi. Speriamo in nuove uscite al più presto, visto che il materiale inedito è molto!

Related posts

Leave a Comment