House of M #3

houseofm3

Oggi parliamo di complicate faide familiari e ragazzi scappati di casa, sulle pagine del terzo numero di House of M!

Pubblicato sul numero 31 di Incredibili Avengers, raccoglie il terzo episodio di House of M (testi di Dennis Hopeless e Cullen Bunn e disegni di Ario Anindito) e di Runaways (testi di Noelle Stevenson e disegni di Sanford Greene), oltre al diciottesimo di Ms. Marvel (G. Willow Wilson ai testi, Adrian Alphona ai testi).

Nella prima storia dell’albo Magneto, spalleggiato dalla figlia Polaris, deve affrontare il tradimento di Quicksilver, ora alleato con Namor, deciso a usurpare il trono. Privato dei poteri nello scorso numero si lancerà all’inseguimento degli umani ribelli nella speranza di riattivarli, Scarlet, fedele al suo ruolo nei numeri precedenti, si rivela totalmente inutile. Sarà il cambio di disegnatore ma è il primo numero della serie che ho trovato decente, dimenticabile ma non un totale spreco di spazio.

Continua la fuga dei Runaways, prima nel regno in stile western conosciuto come la Valle di Destino (quella della serie 1872, sulle pagine di A-force), poi a Weirdworld (che vedremo presto nel volumetto dedicato) e infine nella desolata Zona di Guerra (il regno diviso in due, il Blu e il Ferro, dalle pagine di Civil War), sulle loro tracce le forze dell’Istituto (detto così sembra Fallout 4) Doom. I runaways non deludono e anche questo numero è piacevole e ben disegnato.

Chiude l’albo il terzo episodio delle avventure di Ms. Marvel collegate all’evento Gli Ultimi Giorni. Aamir, il fratello di Kamala, è stato esposto alle nebbie dalla ex fiamma della nostra Ms. Marvel, il malevolo Kamran. Lo scontro è inevitabile. Un altro piccolo gioiello della premiata ditta Wilson/Alphona, azione, introspezione, disegni bellissimi. Nel prossimo numero il tempo finisce, la serie fortunatamente no (ok, finisce, ma ricomincia subito, quindi è uguale).

Probabilmente è il miglior numero della serie fin ora, se poi ignorate House of M diventa quasi imprescindibile.

Related posts

Leave a Comment